L'articolo è stato letto 623 volte

facebook
0
twitter
0
linkedin share button

Lombardia Speciale: con il progetto minibond aiutiamo imprese

Per aiutare concretamente le imprese lombarde a superare questo momento di crisi abbiamo stanziato 320 milioni con il 'progetto minibond', uno strumento dedicato alle aziende per reperire fondi attraverso canali alternativi alle banche, facilitando l'accesso al credito, per finanziare i propri piani di investimento.

Commenta così Massimo Garavaglia, assessore all'Economia, Crescita e Semplificazione di Regione Lombardia, lo studio di Lombardia Speciale. "Il progetto - spiega Garavaglia - prevede 300 milioni per l'acquisto, da parte di Finlombarda, di minibond emessi dalle aziende; 2,5 milioni per voucher destinate alle aziende per finanziare gli oneri legali e burocratici legati all'emissione dei minibond e infine 18 milioni per il fondo di garanzia, in grado di offrire una parziale copertura del rischio. Siamo la prima regione d'Italia, sia per emittenti (circa 1/3 del totale nazionale), sia per emissioni (il 42% nazionale). Attraverso questo tre misure, Regione Lombardia vuole dare una mano concreta alle imprese lombarde, favorendole negli investimenti e quindi nella ripresa". L’intensità e il persistere della crisi e la progressiva difficoltà delle imprese ad accedere al credito hanno reso indispensabile individuare canali di finanziamento alternativi alle banche. Attraverso il piano Destinazione Italia e i decreti Sviluppo, Sviluppo-bis e Competitività, è stata istituita la normativa necessaria per favorire l’accesso ai minibond anche da parte delle piccole e medie imprese. Questo, tuttavia, non è stato sufficiente. Il mercato

Accedi


Copyright © 2018.
I contenuti sono di proprieta' di Informazione Qualificata s.r.l. - PI: 12691811009
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Finanziamenti News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua