facebook
0
twitter
0
linkedin share button

Anticipazione contributo bandi POR FESR

Attraverso l'accordo di collaborazione stipulato tra la Regione Sardegna e la Commissione regionale ABI della Sardegna imprese beneficiarie di un contributo a valere sul POR FESR Sardegna 2014-2020 potranno richiedere alla banca aderente un finanziamento bancario di importo pari al massimo del 100% delle spese relative all’intervento che intende realizzare. 

Pubblicato dall'Assessorato regionale della Programmazione l'avviso sull'accordo di collaborazione stipulato il 7 giugno 2017 tra la Regione Sardegna e la Commissione regionale ABI della Sardegna per facilitare l’accesso al credito da parte dei beneficiari di un contributo a valere sul POR FESR Sardegna 2014-2020 a fronte degli interventi da realizzare con la propria impresa. 

La scadenza dell’accordo è fissata per il 31 dicembre 2023, salvo disdetta di una delle parti. 

Le banche possono aderire all'accordo, inviando l’apposito modulo debitamente compilato e sottoscritto all’Abi e al Centro Regionale di Programmazione.

Le imprese interessate possono richiedere alla Banca aderente un finanziamento bancario di importo pari al massimo del 100% delle spese relative all’intervento che intende realizzare

Il finanziamento è subordinato alla positiva valutazione bancaria; nel processo di valutazione l'istituto di credito si atterrà al principio di sana e prudente gestione, nel rispetto delle proprie procedure e della propria autonomia decisionale.

La banca potrà richiedere le garanzie, pubbliche e private, che riterrà opportune/necessarie. L'impresa e l'istituto di credito concorderanno la durata del finanziamento, insieme alle modalità di restituzione, tenendo in considerazione la situazione economica del proponente; la durata del preammortamento non potrà superare quella necessaria per l’ultimazione del piano. Nel caso in cui la procedura di valutazione da parte dell’amministrazione regionale non sia conclusa, la banca potrà concedere il finanziamento subordinato alla positiva conclusione dell’iter istruttorio.

Qualora la valutazione del piano sia positiva e il contributo venga concesso, l’impresa è tenuta a domiciliare presso la banca l’erogazione del contributo, dando disposizione irrevocabile di pagamento dello stesso contributo sul conto dedicato acceso presso la banca finanziatrice.

L'Assessorato regionale della Programmazione pubblicherà l’elenco delle banche aderenti, aggiornandolo in base alle richieste pervenute. 

 

Fonte: Determinazione 18 luglio 2017, n. 5394-533, Regione Sardegna

 

Copyright © 2014.
I contenuti sono di proprieta' di Informazione Qualificata s.r.l. - PI: 12691811009
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Finanziamenti News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua