L'articolo è stato letto 80 volte
Nazionale • Marche, Lazio, Umbria, Abruzzo

facebook
0
twitter
0
linkedin share button

Sisma: agevolazioni per le aree colpite

Pubblicate le modalità e i termini per la presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni, sotto forma di esenzioni fiscali e contributive, in favore di imprese che svolgono la propria attività o che la avviano entro il 31 dicembre 2017, nella zona franca istituita nei Comuni colpiti dagli eventi sismici nel Lazio, nell’Umbria, nelle Marche e nell’Abruzzo.

Il MiSE ha pubblicato la circolare 4 agosto 2017, n. 99473 con la quale indica le modalità e i termini di presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni in favore delle imprese localizzate nei Comuni delle Regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016. L’intervento prevede la concessione di agevolazioni sotto forma di esenzioni fiscali e contributive in favore di imprese che svolgono la propria attività o che la avviano entro il 31 dicembre 2017 nella ZFU Sisma Centro Italia. Per la concessione delle agevolazioni sono disponibili, al netto degli oneri per la gestione degli interventi, euro 190.610.000,00 per il 2017, euro 164.346.000,00 per il 2018 ed euro 138.866.000,00 per il 2019. Nei limiti delle risorse disponibili, i soggetti beneficiari di seguito indicati possono beneficiare delle seguenti agevolazioni fiscali e contributive: a) esenzione dalle imposte sui redditi; b) esenzione dall’imposta regionale sulle attività produttive; c) esenzione dall’imposta municipale propria; d) esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali sulle retribuzioni da lavoro dipendente. Le predette agevolazioni

Accedi


Copyright © 2014.
I contenuti sono di proprieta' di Informazione Qualificata s.r.l. - PI: 12691811009
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Finanziamenti News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua