L'articolo è stato letto 348 volte

facebook
0
twitter
0
linkedin share button

Pass laureati: voucher per la formazione post-universitaria

Slittano i termini per accedere alla nuova versione del bando rivolto ai giovani potranno accedere ai voucher formativi a rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione,  trasporto, vitto e alloggio, per la frequenza di master post-lauream, di importo diverso a seconda della sede di svolgimento della parte di formazione in aula del percorso formativo che si intende frequentare.

La Regione Puglia ha apportato modifiche e ha prorogato i termini per accedere all'avviso 3/FSE/2017 "Pass laureati: voucher per la formazione post-universitaria". Le risorse disponibili per finanziare il presente avviso pubblico ammontano a € 20.000.000,00, a valere, per l’85% sulle risorse del P.O.R. Puglia 2014-2020 - Asse Prioritario OT X - Azione 10.4 e per il 15% sulle risorse stanziate con il “Patto per il Sud”.

Le modifiche introdotte prevedono ulteriori misure e riconoscono, oltre al costo di iscrizione al master, anche i rimborsi per trasporto, vitto e alloggio, attribuendo contributi differenti a seconda della sede di svolgimento del percorso formativo e delle distanze per il raggiungimento della stessa. Sono state, inoltre, introdotte modalità diverse di erogazione del contributo a rimborso o in anticipo, a seconda delle esigenze. La scadenza ultima prevista per i master finanziabili secondo le indicazioni dell'avviso, è stata rinviata, esame compreso, al 31/12/2019.

Il bando, in coerenza con la Strategia “Europa 2020”, con gli obiettivi della SMART SPECIALIZATION STRATEGY della Regione Puglia e con le KETs (tecnologie chiavi Abilitanti), mira a favorire e sostenere il diritto all’Alta Formazione, facilitando le scelte individuali di soggetti meritevoli attraverso l’erogazione di voucher finalizzati alla frequenza di Master Universitari in Italia e all’estero

Di seguito sono riportate le indicazioni relative ai soggetti beneficiari, alle caratteristiche delle proposte progettuali e alle modalità di finanziamento:

Soggetti beneficiari

Possono presentare istanza per la concessione del voucher formativo, i soggetti nati successivamente alla data del 31/12/1981 che, alla data di pubblicazione sul BURP (10/08/2017):

  • 1. risultino iscritti nelle liste anagrafiche di uno dei Comuni presenti nel territorio della Regione Puglia da almeno 2 anni oppure, purché nati in uno dei Comuni pugliesi, abbiano trasferito la propria residenza altrove da non più di 5 anni;
  • 2. siano in possesso di diploma di laurea (conseguito secondo le regole del vecchio ordinamento); di laurea triennale o di laurea magistrale (conseguite secondo le regole del nuovo ordinamento). Nel caso di laurea conseguita all’estero, il titolo di studio deve risultare già riconosciuto in Italia;
  • 3. non abbiano già ricevuto, a qualunque titolo, borse di studio post lauream erogate dalla Regione Puglia a valere sulle misure 3.7 e 3.12 del POR Puglia 2000-2006 e non siano stati già assegnatari di borse di studio a vario titolo a valere sull’Asse IV - Capitale Umano del P.O. Puglia 2007/2013;
  • 4. abbiano un reddito familiare non superiore ad € 30.000,00 individuato esclusivamente sulla base dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) 2017.

E' ammessa la presentazione di una sola domanda di candidatura per un solo percorso formativo.

In nessun caso potranno essere accolte candidature di soggetti che usufruiscano di altri finanziamenti, concessi da chiunque e a qualunque titolo, per la partecipazione al medesimo percorso formativo.

Azioni finanziabili

L’azione intende concedere voucher formativi a rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione, trasporto, vitto e alloggio, sino a concorrenza dell’importo massimo previsto, per la frequenza di:

  • a) Master post-lauream di I o II livello, erogati da Università italiane e straniere, pubbliche e private riconosciute dall’ordinamento nazionale.
    • Tali master devono riconoscere almeno 60 CFU (Crediti Formativi Universitari) o 60 ECTS (European Credit Transfer System), ovvero un volume di lavoro di apprendimento, espresso anche attraverso altri sistemi di conteggio, pari a 1.500 ore, comprese le ore di studio individuale.
    • Per le Università Italiane i Master, alla data di pubblicazione del presente avviso, dovranno esser stati già approvati dai Senati Accademici o presentati agli stessi per l’approvazione;
  • b) Master post lauream accreditati ASFOR o EQUIS o AACSB o riconosciuti da Association of MBAS (AMBA), erogati da Istituti di formazione avanzata sia privati sia pubblici.
    • Tali master devono avere una durata complessiva non inferiore a 1.500 ore;
    • Per “durata complessiva” si intende la somma delle ore dedicate alla formazione teorica e pratica, nonché agli stage e ad altre attività formative (fad, project work, studio individuale, visite).
    • Per “ore svolte in aula” ci si riferisce alle lezioni frontali e a tutte quelle attività formative, svolte in presenza, effettuate nella sede di svolgimento del percorso formativo;

Qualunque intervento formativo deve obbligatoriamente prevedere, al termine dello stesso, il rilascio di un attestato finale. Possono essere finanziati gli interventi di formazione per i quali è prevista la conclusione, compreso l’eventuale esame finale, entro il termine improrogabile del 31/12/2019.

Possono essere ammessi al finanziamento anche gli interventi di formazione che, alla data del 10/08/2017, risultino in itinere per le fasi di formazione in aula o stage. Si specifica che i percorsi formativi che hanno concluso la formazione in aula o in stage, e che sono in attesa di espletare l’esame finale, non saranno finanziabili.

Attesa la peculiarità di alcuni ordinamenti universitari stranieri, i master svolti all’estero, allorquando rappresentino il secondo grado accademico, sono finanziabili esclusivamente qualora il candidato sia in possesso, alla data di scadenza del presente avviso, di laurea specialistica o di laurea conseguita secondo le regole del vecchio ordinamento.

I Master dovranno rientrare nei settori individuati dalla Smart Specialization Strategy regionale, ovvero:

  • Aerospazio
  • Sistema Meccanico - meccatronico 
  • Sistema della logistica 
  • Sistema della Nautica da Diporto 
  • Sistema moda-persona • Sistema casa (Legno e Arredo) 
  • Settore materiali lapidei 
  • Agrifood 
  • Settore green Economy 
  • Settore ICT 
  • Industria creativa.

Inoltre saranno finanziabili, non prioritariamente, Master aventi ad oggetto attività trasversali ai settori individuati.

Entità del voucher

Il voucher formativo prevede un rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione, trasporto, vitto e alloggio di importo diverso a seconda della sede di svolgimento della parte di formazione in aula del percorso formativo che si intende frequentare:

  • per i percorsi formativi svolti sul territorio nazionale ivi compresi gli Stati esteri di San Marino e Città del Vaticano, l’importo massimo erogabile a rimborso del solo costo di iscrizione (costo reale) è pari ad € 7.500,00;
    • entro una distanza minima tra luogo di residenza alla data di pubblicazione in BURP dell’avviso pubblico n. 3/FSE/2017 (10/08/2017) e sede di svolgimento del master pari ad almeno 50 km ed inferiore a 150 Km, saranno riconosciuti i soli costi reali di trasporto sino ad una concorrenza massima di € 2.000,00;
    • entro una distanza minima tra luogo di residenza alla data di pubblicazione in BURP dell’avviso pubblico n. 3/FSE/2017 (10/08/2017) e sede di svolgimento del master pari ad almeno 150 km e per il tutto territorio nazionale (ivi compresi gli Stati esteri di San Marino e Città del Vaticano), saranno riconosciuti i costi reali di trasporto sino ad una concorrenza massima di € 300,00, il costo reale per il vitto sino ad una concorrenza massima di € 2.000,00, il costo reale per l’alloggio sino ad una concorrenza massima di € 3.600,00;
  • per i percorsi formativi svolti all’estero, l’importo massimo erogabile a rimborso del solo costo di iscrizione (costo reale) è pari ad € 10.000,00;
    • saranno riconosciuti i costi reali di trasporto sino ad una concorrenza massima di € 600,00, il costo reale per il vitto sino ad una concorrenza massima di € 2.000,00, il costo reale per l’alloggio sino ad una concorrenza massima di € 6.000,00;

Gli importi assegnati saranno erogati, al netto della quota di cofinanziamento calcolata sulla base del valore ISEE 2017, così come di seguito dettagliato:

  • in caso di ISEE 2017 da € 0,00 ad € 10.000,00 sarà riconosciuto il 100% del costo di iscrizione, trasporto, vitto e alloggio;
  • in caso di ISEE 2017 da € 10.000,01 ad € 20.000,00 sarà riconosciuto il 90% del costo di iscrizione trasporto, vitto e alloggio;
  • in caso di ISEE 2017 da € 20.000,01 ad € 30.000,00 sarà riconosciuto l’80% del costo di iscrizione trasporto, vitto e alloggio.

 

La richiesta dei voucher potrà essere inoltrata a partire dalle ore 14.00 del 05/09/2017 alle ore 14.00 dell'11/01/2018 (data prorogata precedentemente fissata al  30/11/2017 e al 30/10/2017), fatta salva la possibilità di una riapertura dei termini qualora il numero di proposte progettuali pervenute comportasse un impegno di risorse inferiore rispetto a quelle messe a disposizione, generando economie.

 

Fonte: Deliberazione 21 novembre 2017, n. 1931, Determinazione 9 ottobre 2017, n. 1186, B.U.R. 12 ottobre 2017, n. 117, Determinazione 4 agosto 2017, n. 1029, B.U.R. 10 agosto 2017, n. 95, Regione Puglia

Copyright © 2014.
I contenuti sono di proprieta' di Informazione Qualificata s.r.l. - PI: 12691811009
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Finanziamenti News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua