L'articolo è stato letto 131 volte
Nazionale • Italia

facebook
0
twitter
0
linkedin share button

Giovani@RicercaScientifica: call per progetti di ricerca

Potranno essere finanziati progetti affidati a giovani ricercatori under40 operanti in università, istituzioni ed enti pubblici di ricerca e di sperimentazione attivi su tutto il territorio nazionale e ritenuti in grado di produrre effetti positivi sul territorio della provincia di Pistoia.

Giovani@RicercaScientifica è il bando della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia nato dalla volontà di favorire lo sviluppo del territorio della provincia di Pistoia attraverso lapromozione della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica.

Giovedì 7 dicembre ore 16.30 presso la Fondazione Caript a Pistoia, si terrà un incontro di approfondimento e spiegazione del bando rivolto alle università, ai ricercatori e alle aziende del territorio.

Con questa iniziativa, infatti, la Fondazione si impegna a finanziare progetti di ricerca per un importo complessivo di 300mila euro.

Il bando prevede sei settori di intervento:

  • ambiente;
  • rigenerazione fisica, sociale ed economica del patrimonio insediativo per la conservazione attiva dei nuclei storici;
  • agro-alimentare;
  • scienze della vita;
  • tecnologie dell’informazione;
  • trasporti.

Potranno essere finanziati progetti affidati a giovani ricercatori under40 operanti in università, istituzioni ed enti pubblici di ricerca e di sperimentazione attivi su tutto il territorio nazionale e ritenuti in grado di produrre effetti positivi sul territorio della provincia di Pistoia.

I lavori candidati saranno valutati da un Comitato composto da membri nominati dal CdA della Fondazione e da un esperto di nazionalità non italiana, operante in una prestigiosa università straniera. Inoltre sarà nominato un esperto per ciascuna delle diverse aree del bando per cui verrà presentata almeno una domanda. La valutazione sarà effettuata tenendo conto, tra le altre cose, del valore scientifico del progetto, delle sue prevedibili ricadute in termini occupazionali ed economico-finanziari, del contributo allo sviluppo dell’imprenditoria locale e dell’indotto produttivo, oltre che alla valorizzazione delle risorse tipiche del territorio pistoiese.

Affinché i progetti possano essere sostenuti, l’istituto di ricerca dovrà impegnarsi a finanziarlo, con mezzi propri o di terzi, sostenendo i costi relativi all’assegno di ricerca per almeno il 25% del totale.

Le domande di finanziamento dovranno essere presentate entro il 31 dicembre 2017.

 

Fonte: Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

Copyright © 2014.
I contenuti sono di proprieta' di Informazione Qualificata s.r.l. - PI: 12691811009
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Finanziamenti News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua