L'articolo è stato letto 1964 volte
Nazionale • Marche, Lazio, Umbria, Abruzzo

facebook
0
twitter
0
linkedin share button

Zona Franca Urbana Sisma Centro Italia: al via le domande

Il MiSE ha fornito chiarimenti sulla presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni in favore delle imprese e dei titolari di reddito di lavoro autonomo localizzati nella zona franca istituita nei Comuni colpiti dagli eventi sismici nel Lazio, nell’Umbria, nelle Marche e nell’Abruzzo, alla luce delle novità introdotte dalla legge di bilancio 2019.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con circolare 6 giugno 2019, n. 243317 ornisce chiarimenti in merito alle modalità e ai termini di presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni in favore delle imprese e dei titolari di reddito di lavoro autonomo localizzati nella zona franca istituita nei Comuni colpiti dagli eventi sismici nel Lazio, nell’Umbria, nelle Marche e nell’Abruzzo, alla luce delle novità introdotte dall’articolo 1, comma 759, della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (legge di bilancio 2019). Per il nuovo intervento di concessione delle agevolazioni nella zona franca urbana sono disponibili euro 141.700.000,00. I soggetti già beneficiari delle esenzioni fiscali e contributive previste per la zona franca urbana di cui all’articolo 46 del decreto-legge 50/2017, ai sensi di quanto disposto dall’articolo 1, comma 759, della legge di bilancio 2019, possono fruire delle somme residue già concesse e non fruite per i periodi d’imposta 2017 e 2018 anche per i periodi d’imposta 2019 e 2020.  Di seguito sono riportate le indicazioni relative ai soggetti beneficiari, alle caratteristiche delle agevolazioni e alle modalità di finanziamento:

Accedi


Copyright © 2019.
I contenuti sono di proprieta' di Informazione Qualificata s.r.l. - PI: 12691811009
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Finanziamenti News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua