L'articolo è stato letto 2385 volte
Nazionale • Italia

facebook
0
twitter
0
linkedin share button

Ecobonus per la riqualificazione energetica: al via lo sconto in fattura

Pubblicato il provvedimento che illustra le modalità per esercitare l’opzione e ricevere dal fornitore uno sconto immediato invece della detrazione fiscale. La detrazione passerà al fornitore, che potrà cederla. La detrazione del 50% o del 65% è concessa sui costi finalizzati agli interventi di risparmio energetico presso la propria abitazione. 

Al fine di incentivare la realizzazione di interventi di efficientamento energetico, superando alcune criticità operative riscontrate nel funzionamento del cosidetto strumento "Ecobonus Energia", che ricordiamo è stato prorogato dalla legge di bilancio 2019 sino al 31 dicembre 2019, con il decreto Crescita viene prevista la possibilità per il soggetto che sostiene le spese per gli interventi di efficienza energetica e per interventi di realizzazione di opere finalizzate al conseguimento di risparmi energetici, con installazione di impianti basati sull'impiego delle fonti rinnovabili di energia, di ricevere un contributo, anticipato dal fornitore che ha effettuato l’intervento, sotto forma di sconto sul corrispettivo spettante. Tale contributo è recuperato dal fornitore esclusivamente sotto forma di credito d'imposta, di pari ammontare, da utilizzare in compensazione, in cinque quote annuali di pari importo, senza l’applicazione dei limiti di compensabilità. Il fornitore che ha effettuato gli interventi ha a sua volta facoltà di cedere il credito d'imposta ai propri fornitori di beni e servizi, con esclusione della possibilità di ulteriori cessioni da parte

Accedi


Copyright © 2019.
I contenuti sono di proprieta' di Informazione Qualificata s.r.l. - PI: 12691811009
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Finanziamenti News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua