L'articolo è stato letto 194 volte
Comunitario • Italia, Europa

facebook
0
twitter
0
linkedin share button

Cooperazione su sicurezza e migrazioni

Ammontano a 5 milioni di euro le risorse destinate al bando per facilitare la realizzazione di studi economici e politici nei Paesi della sponda sud del Mediterraneo nelle aree dello sviluppo economico, della sicurezza e della migrazione.

La Commissione Europea nel quadro dello strumento di vicinato ENI ha lanciato un bando per facilitare la realizzazione di studi economici e politici nei Paesi della sponda sud del Mediterraneo nelle aree dello sviluppo economico, della sicurezza e della migrazione. L’obiettivo della UE è di promuovere il dialogo politico su questi temi basato su specifiche ricerche. Per raggiungere questo fine le azioni dovrebbero rafforzare la cooperazione tra reti di ricerca, think-tanks, università, responsabili politici, società civile, ONG e settore privato. La dotazione finanziaria del bando è pari a 5 milioni. La proposta progettuale dovrà contenere azioni riguardanti almeno due delle seguenti priorità: 1. Sviluppo economico: commercio e investimenti, da un lato come fattori di integrazione regionale e dall’altro per l’impatto che hanno sull’occupazione; tendenze e politiche tese ad una maggiore integrazione del Nord Africa nel continente africano; sviluppo del settore privato e creazione di posti di lavoro, in particolare per i giovani; il ruolo del digitale nella nuova economia; il ruolo dei settori informali/paralleli nelle economie e nelle politiche locali, per arrivare ad una loro formalizzazione; prospettive e politiche

Accedi


Copyright © 2019.
I contenuti sono di proprieta' di Informazione Qualificata s.r.l. - PI: 12691811009
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Finanziamenti News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua