L'articolo è stato letto 287 volte
Nazionale • Italia

facebook
0
twitter
0
linkedin share button

Cura Italia: modiche al Tax credit edicole

Il Decreto Cura Italia introduce ulteriori modifiche al tax credit per le edicole. L'obiettivo è quello di contrastare il calo degli acquisti di giornali quotidiani e periodici, locali e nazionali determinato dall'emergenza epidemiologica da Coronavirus. Estesa la platea dei beneficiari e raddoppiato l'importo massimo concedibile.  

Il tax credit per le edicole è stato introdotto dall'articolo 1, commi da 806 a 809, della legge 30 dicembre 2018, n. 145 che ha riconosciuto, per gli anni 2019 e 2020, un credito di imposta agli esercenti attività commerciali che operano nel settore della vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici, nel limite di spesa di 13 milioni di euro per l’anno 2019 e di 17 milioni di euro per l’anno 2020. La legge di Bilancio 2020 con l’articolo 1, comma 393, L. 160/2019 estende la platea dei potenziali beneficiari. In particolare, riconosce per l’anno 2020 il credito d’imposta edicole agli esercenti attività commerciale non esclusivamente rivolta alla vendita della stampa quotidiana e periodica anche nei casi in cui la predetta attività non rappresenti l’unico punto vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici nel comune di riferimento. L’agevolazione è, comunque, riconosciuta prioritariamente agli esercenti attività commerciali che operano esclusivamente nel settore della vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici. L'art. 98 del Decreto Cura Italia introduce ulteriori modifiche al tax credit per le edicole. L'obiettivo

Accedi


Copyright © 2019.
I contenuti sono di proprieta' di Informazione Qualificata s.r.l. - PI: 12691811009
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Finanziamenti News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua