L'articolo è stato letto 2104 volte
Nazionale • Italia

facebook
0
twitter
0
linkedin share button

Bando Isi 2019: revoca e nuova destinazione risorse

Il Decreto Rilancio revoca il bando ISI INAIL 2019 per la sicurezza sul lavoro. Le risorse vengono destinate alle misure per il contenimento ed il contrasto della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro. Invitalia gestirà 403 milioni di euro (risorse INAIL) destinati alle imprese che hanno acquistato apparecchiature, attrezzature, dispositivi elettronici per l’isolamento o il distanziamento dei lavoratori e altri strumenti di protezione individuale.

L'Inail ha sospeso il Bando Isi 2019 che mette a disposizione delle imprese che investono in sicurezza più di 250 milioni di euro di incentivi a fondo perduto, ripartiti su base regionale.  In base all'articolo 95 del Decreto Rilancio il bando ISI Inail 2019 viene revocato e le risorse vengono destinate  al finanziamento di misure straordinarie per la riduzione del rischio da contagio nei luoghi di lavoro. L'Inail trasferirà, 403 milioni di euro, a Invitalia da destinare alle imprese che hanno introdotto nei luoghi di lavoro interventi per la riduzione del rischio di contagio attraverso l'acquisto di: apparecchiature e attrezzature per l’isolamento o il distanziamento dei lavoratori, compresi i costi di installazione; dispositivi elettronici e di sensoristica per il distanziamento dei lavoratori; apparecchiature per l’isolamento o il distanziamento dei lavoratori rispetto agli utenti esterni e degli addetti di aziende terze fornitrici di beni e servizi; dispositivi per la sanificazione degli ambienti; sistemi e strumentazione per il controllo degli accessi utili a rilevare gli indicatori di un possibile stato di contagio; dispositivi e altri strumenti di protezione individuale. L’importo del contributo -

Accedi


Copyright © 2019.
I contenuti sono di proprieta' di Informazione Qualificata s.r.l. - PI: 12691811009
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Finanziamenti News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua