L'articolo è stato letto 150 volte
Nazionale • Italia

facebook
0
twitter
0
linkedin share button

Ecobonus, sisma bonus e fotovoltaico al 110%

Nel decreto Rilancio è stata inserita una norma fondamentale per il riavvio del settore strategico dell'edilizia: l'innalzamento al 110% delle detrazioni per le ristrutturazioni legate all’Ecobonus e al Sismabonus. Possibile usufruire sia dello sconto in fattura, sia della cessione del credito, anche ad una banca. Ai fini dell'operatività sarà necessario attendere la conversione in legge del Decreto e la pubblicazione dei provvedimenti attuativi da parte dell'Agenzia delle Entrate e del Ministero.

Il Decreto Rilancio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed entra immediatamente in vigore. Il testo è composto da 266 articoli. Le risorse mobilitate sono oltre 55 miliardi, e contengono misure a sostegno dei lavoratori, delle famiglie e delle imprese, finalizzate a contrastare la profonda crisi economica scatenata in Italia dall'emergenza coronavirus. Nel Titolo VI Misure fiscali con l'art. 119 Incentivi per l'efficientamento energetico, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici vengono definiti gli interventi che potranno accedere alla nuova detrazione fiscale del 110%.  Con tale strumento è possibile usufruire di una detrazione fiscale, da ripartire in cinque quote annuali di pari importo, pari al 110% del costo sostenuto per i lavori di riqualificazione energetica e adeguamento sismico per gli interventi effettuati dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021. Non tutti gli interventi previsti soprattutto per la riqualificazione energetica potranno accedere al superbonus del 110% e, aspetto molto importante, queste nuove detrazioni fiscali per essere davvero operative necessiteranno: della conversione in legge entro

Accedi


Copyright © 2019.
I contenuti sono di proprieta' di Informazione Qualificata s.r.l. - PI: 12691811009
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Finanziamenti News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua