L'articolo è stato letto 180 volte
Nazionale • Italia

facebook
0
twitter
0
linkedin share button

OCM Vino: promozione sui mercati dei Paesi terzi

Pubblicato il bando per la presentazione dei progetti, a valere sui fondi di quota nazionale, per la realizzazione di attività di promozione da attuare in uno o più Paesi terzi o mercati dei Paesi terzi. Tra le novità, il Regno Unito è inserito nell’elenco dei Paesi Terzi e il cofinanziamento pubblico massimo che, come già annunciato, passa dal 50% al 60% dell’importo totale del progetto.  

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha pubblicato l'invito nazionale per aderire al progetto OCM Paesi Terzi 2020/2021 in attuazione del Decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo n. 3893 del 4 aprile 2019 ha definito le modalità attuative della misura "Promozione", prevista dall'articolo 45, paragrafo 1, lettera b) del Reg. (UE) n. 1308/2013. I contributi erogati dal Mipaaf e noti come OCM Paesi Terzi sono per definizione indirizzati a sostenere le azioni di promozione su nazioni non appartenenti all'area UE ovvero definite come “Paesi Emergenti”.  Ammontano a 100 milioni di euro le risorse del bando Mipaaft per l'accesso ai contributi per i progetti nazionali di promozione del vino made in Italy nei Paesi extra UE. Tra le novità, il Regno Unito nell’elenco dei Paesi Terzi come obiettivo, dopo la Brexit (ancora in fase di definizione), e il cofinanziamento pubblico massimo che, come già annunciato, passa dal 50% al 60% dell’importo totale del progetto. L’avvio delle attività di promozione per l’annualità 2020/2021 è prevista il 1 aprile 2021. I contenuti

Accedi


Copyright © 2019.
I contenuti sono di proprieta' di Informazione Qualificata s.r.l. - PI: 12691811009
Vietato riprodurli senza autorizzazione
Utilizzando il sito Web di Finanziamenti News, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua